Nov 052018
 

ATTENZIONE: per impedimenti dell’autore la presentazione slitterà di un’ora e sarà quindi alle ore

19.30

Luca Bianchini, uno degli scrittori di maggior successo della sua generazione, torna a Pesaro a presentare il suo nuovo romanzo,

8 novembre 18:30 19.30Sala Nobile di Palazzo Gradari (I piano), Via Rossini 24

Bianchini

Luca Bianchini nasce a Torino nel 1970 e ama scrivere in cucina.

Fin dal suo primo romanzo Instant Love (Mondadori 2003) si presenta al pubblico affrontando argomenti non facili da trattare, ma con leggerezza. Ogni romanzo viene accolto da un pubblico sempre maggiore. I suoi lettori fanno proseliti, continuando a suggerirne la lettura.

Con Io che amo solo te, ed il suo seguito La cena di Natale(Mondadori 2013) ci racconta di amori difficili ed inarrivabili. Con Dimmi che credi al destino (Mondadori 2015) ci porta a Londra e ci racconta la storia di una Libraia con L maiuscola.

Nessuno come noi (Mondadori 2017) – presentato sempre a Pesaro a Palazzo Gradari – ci riporta nella Torino di metà anni ottanta.

Dai suoi libri Io che amo solo teLa cena di Natale e Nessuno come noi, sono stati tratti film di grande successo di pubblico.

Incontrare Luca Bianchini che ci parlerà di Angela ed Emma, e delle altre persone che popolano il suo nuovo romanzo sarà come fermarsi a parlare con un amico che ci racconta la storia di altri amici, che tra una battuta e l’altra ci farà affrontare la nostra intimità, la nostra idea di famiglia, di maternità, di paternità ed il tutto con il suo solito charme.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Share
Mag 112018
 

colbordolo

Anche quest’anno la Libreria Campus Mondadori collabora con la Mostra del Libro per Ragazzi di Colbordolo, giunta ormai alla sua 41a edizione. 

12-19 Maggio 2018, Morciola Sporting-Bocciodromo

Scarica il programma…

41^ Mostra del libro per ragazzi

Dunque, dovete sapere che… la Mostra: 

Archiviato il traguardo del quarantennale raggiunto dalla Mostra del Libro per Ragazzi nel 2017, l’edizione corrente offre lo spunto per ripensare e riflettere su un pilastro della letteratura italiana per ragazzi: Pinin Carpi e il suo “Cion Cion Blu” che proprio nel 2018 compie i 50 anni della sua prima pubblicazione. 

Lo scrittore, il primo autore ospite della Mostra del Libro per Ragazzi nel lontano 1987, vivace affabulatore ricco di una fantasia innovativa e mai banale, ha lasciato un ricordo indimenticabile e la 41a Mostra del Libro per Ragazzi vuole rendere omaggio a questo memorabile autore, scrittore e illustratore, dedicandogli svariate attività collaterali della manifestazione e invitando sua figlia Anna, a nome dell’Associazione Pinin Carpi, per raccontare un padre tanto amato e conosciuto dai lettori di ogni età. 

 Gli spunti suggeriti dalla produzione editoriale di Pinin Carpi costituiscono il filo conduttore della 41a Mostra Libro a cui si ispirano la selezione editoriale proveniente dal patrimonio delle biblioteche e i lavori delle scuole locali raccolti nel titolo Animando avventure con lupi, leoni e cinesini blu, rielaborazioni con tecniche varie (multimediali, narrative e artistiche) della Scuola Primaria Bottega-ICS Pian del Bruscolo Tavullia ispirate ai libri e ai personaggi dell’autore e realizzate in collaborazione con gli artisti Luca di Sciullo, Magda Guidi e Mara Cerri. 

 

Cioncionciarle insensate e peripezie boom! è il percorso curato da Michela Gaudenzi-Sistema Museo che comprende appuntamenti e incontri per bambini e ragazzi ispirati all’inesauribile vena immaginifica di Pinin Carpi espressa dalle storie e dai personaggi dei suoi libri. Le scuole che visitano la Mostra al mattino, da lunedì 14 a sabato 19 maggio 2018, hanno a disposizione cinque percorsi con narrazioni e laboratori, che seguono l’ordine dei gradi scolastici: per le scuole d’infanzia Piccolo arancio e piccolo blu propone storie di amicizie ed emotività sui colori malinconici e su quelli spumeggianti al sapore d’arancia; per la scuola primaria sono in programma A scriver sui muri che racconta di un Pinin imprigionato in isolamento a San Vittore che scriveva con un chiodo delle consolatorie poesie sui muri…, Pinin Man Gion esamina il tema del cibo, grande protagonista della narrativa di Carpi, nella sua versione fantastica e fuori dall’ordinario, Se boom fa Cion Cion  propone la vena tematica di storie di guerra e amore all’insegna della fantasia che fa incontrare e ribaltare i sentimenti; per la scuola secondaria Libertà uguaglianza e sognolanza riprende il Carpi imprigionato con le sue ispirazioni di musica, parole e sogni di libertà in un viaggio onirico che prelude al mondo della fantasticheria e delle utopie reali. 

 L’ospite d’onore della rassegna è l’illustratrice Maja Celija, slovena e pesarese di adozione che, oltre a firmare il disegno per il manifesto e il pieghevole della 41a Mostra Libro, presenta la personale Fughe e traslochi, una selezione di tavole originali dei libri illustrati dall’artista, con particolare accento ai personaggi, agli schizzi preparatori e preliminari dai quali nascono e prendono forma i vari protagonisti: le tavole proposte sono accompagnate da didascalie e curiosità per guidare i visitatori. L’illustratrice partecipa alla manifestazione libraria con laboratori artistici pomeridiani a utenza libera il 15, il 17 e sabato 19 maggio. Si tratta degli incontri Personaggi al tegamino ideati per partecipanti d’età compresa tra 6 e 13 anni, che sono invitati a scegliere un protagonista preferito tra quelli ideati dall’artista, per riproporlo da un punto di vista nuovo e confrontarlo infine con quello già esistente, in un curioso gioco di affiancamento di personaggi “immaginati e rivisitati ” e personaggi “esistenti”. 

 

La 41a edizione della Mostra del Libro per Ragazzi di Vallefoglia, inoltre, ospita anche tante altre proposte grazie alle collaborazioni di Istituti, Associazioni e Librerie. 

 Anni verdi esposizione dei lavori degli allievi del Corso di perfezionamento sezione disegno animato e fumetto del Liceo Artistico-Scuola del Libro Urbino. Gli studenti dell’istituto urbinate, conducono Laboratori artistici a utenza libera durante i pomeriggi del 14 e 16 maggio. 

 La vicina Associazione culturale Mons Abbatis è presente alla 41a Mostra Libro con la presentazione di un interessante lavoro di studio e recupero della produzione editoriale di Jole Guidi Zambonini, di cui ha pubblicato una biografia e ha in corso di pubblicazione due dei tanti racconti dell’autrice: “Il Soprascale” e “Il Cipresso antico”. 

Per la 41a Mostra Libro Mons Abbatis propone la piccola esposizione Jole tra lettere e pittura con le informazioni e le illustrazioni relative all’artista e ai suoi lavori per consentire, con una rapida fruizione, la presentazione e la divulgazione della personalità di Jole Guidi Zambonini. A completamento il laboratorio collettivo Per fare un albero in calendario il 18 maggio, organizzato per creare un unico elaborato artistico realizzato da tutti i partecipanti. 

 Libri da gustare invece è la proposta bibliografica collegata all’Anno internazionale del cibo italiano nel mondo, comprendente libri su tematiche culinarie, gastronomiche e nutritive del cibo e della cucina italiani. 

 Infine con Finestre sulla città viene offerta una anticipazione degli eventi in calendario nel territorio dopo la Mostra Libro: la 2° Fiera di San Michele Arcangelo – Agrifiera a Talacchio in calendario il 25-26-27 maggio e la prossima apertura del Museo della civiltà contadina a Pontevecchio. 

 

Share
Apr 072018
 

Giovedi 19 aprile alle ore 18.15, presso il salone nobile al primo piano di Palazzo Gradari in via Rossini 24 a Pesaro, Maurizio Di Massimo dialogherà con Alberto Pancrazi sulle proprietà, la raccolta e l’utilizzo delle piante selvatiche della nostra zona, per la salute, la bellezza e l’alimentazione. L’occasione è la presentazione del libro “Le Radici” di Maurizio e Sandro Di Massimo, edito da Aboca.

Ingresso libero

Le radici

Share
Gen 102018
 

“Quando abbiamo smesso di fidarci degli insegnanti, e abbiamo iniziato a vivere al posto dei nostri figli? Essere genitori, a volte, significa fare un passo indietro.”

Di questo e di altro Antonino Di Gregorio parlerà con Matteo Bussola presentando il suo ultimo libro “Sono puri i loro sogni” edito da Einaudi

Venerdi 2 febbraio ore 18.15, naturalmente presso la Libreria Campus

Bussola

Share